Home / Sigle suonerie Anime / Cartoni animati / Danguard: download sigla / suoneria mp3

Danguard: download sigla / suoneria mp3

Danguard: download sigla / suoneria mp3
Danguard: download sigla / suoneria mp3

Danguard: download sigla / suoneria mp3

Genere: Robot

Danguard
Wakusei robot Danguard Ace
[Toei Animation 1977] Leiji Matsumoto
Buoni: Arin (Takuma Ichimonji), Nova, il dr. Galax, Maschera di ferro (Mister X), il prof. Nelson, il robottino Altair, Tony il secondo pilota del Danguard, la bambina Mioxen, la scimmietta Taro, e Balta, l’addetto alle armi di Yasdam. I due sfortunati compagni di Arin durante le prime fasi dell’addestramento (Kabuan, morto nel nono episodio, e Katula, costretto a ritirarsi per gravi lesioni alla spina dorsale).
Nemici: il cancelliere Doppler, il suo braccio destro Vicecancelliere Sigma, Fritz Harken il comandate delle forze armate di Doppler.

La Terra è ormai ridotta al limite della sopravvivenza per colpa dell’uomo che l’ha resa pressoché sterile sfruttando fino all’ultimo tutte le risorse che il pianeta stesso offriva, e soltanto la colonizzazione del fantomatico decimo pianeta del sistema solare, con la sua natura incontaminata, può risollevare le sorti dell’umanità. Milioni di persone ripongono le loro speranze su quel pianeta e così il dottor Galax, direttore della base terrestre Yasdam, insieme agli scienziati di tutto il mondo sviluppa un progetto per iniziare la colonizzazione del pianeta: il Progetto Prometeo (Promete Project).
Tale progetto prevede la costruzione di un razzo spaziale che permetterà agli esseri umani di mettere piede sul decimo pianeta. Finalmente arriva il grande giorno, dopo anni di lavoro alla base spaziale dell’isola di Tobishima, il missile (chiamato Prometeo) è pronto per il primo lancio.
Tutti i maggiori scienziati sono in attesa per il decollo del missile, compresi il dottor Galax, il dottor Doppler e il piccolo Arin, figlio del comandante Cosmos che è a capo dell’equipaggio del missile.
Il lancio avviene con successo, ma una volta nello spazio il comandante Cosmos improvvisamente distrugge tutte le astronavi dei suoi compagni e sparisce nello spazio, diventando un traditore del genere umano sotto gli occhi del proprio figlio, e facendo fallire così il progetto prometeo.
Successivamente Doppler, proclamandosi cancelliere, convinse il mondo intero dell’alto tradimento del comandante Cosmos, e quindi dichiarò guerra a tutti gli scienziati coinvolti nel progetto Prometeo, sostenendo inoltre di volere il decimo pianeta tutto per se e per una nuova razza di eletti.
Da quel momento tutti videro Arin come il figlio del traditore, e fu così che il bambino per riscattare l’onore del padre, giurò di diventare il pilota migliore del mondo.

DIECI ANNI DOPO.
Arin è cresciuto, ed è un pilota cadetto della base Yasdam, la stessa base dove in passato si trovava il padre. Insieme ai suoi compagni (Kauban e Katula), Arin si esercita ogni giorno sotto la guida del dottor Galax, che nel frattempo ha iniziato anche la costruzione del “Satellizzatore” una gigantesca macchina da combattimento per cercare di opporsi alla sete di conquista del cancelliere Doppler.
In seguito durante un attacco di quest’ultimo, Arin viene aiutato in battaglia da un’astronave sconosciuta pilotata da un uomo mascherato sfuggito all’esercito di Doppler.
L’uomo vuole allearsi con il dottor Galax per sconfiggere Doppler, ma tutti sono diffidenti nei suoi confronti perché risulta impossibile stabilire la sua identità: la sua faccia è nascosta da una maschera di ferro e la memoria è stata completamente cancellata al punto tale da non ricordarsi più nemmeno il proprio nome. ‘Capitano Dan’: questo sarà il nome che il dottor Galax darà all’uomo mascherato avendolo poi accettato come membro della base Yasdam.
Tuttavia oltre ai continui attacchi di Doppler, un altro problema affligge Galax. Per pilotare il satellizzatore occorre una persona fisicamente e psicologicamente forte, deve essere esperto e coraggioso e inoltre chi sarà il suo istruttore? Il capitano Dan sarà l’istruttore date le sue enormi capacità di pilota, e lui stesso sceglierà i potenziali piloti del satellizzatore: ovvero il Danguard! Arin, Kauban e Katula iniziano così, i tremendi addestramenti del capitano Dan, che in più di qualche occasione sono al limite della resistenza umana, ma che in seguito risulteranno essere indispensabili per diventare piloti del Danguard. Per il suo modo di addestrare, spesso non è ben visto dai membri della base, né da Banta e né da Nova, e perfino il dottor Sanders è contrario a tale tipo di esercitazioni.
Nel frattempo Doppler insieme al suo braccio destro, il vice cancelliere Sigma, e al comandante G?don, studiano ogni strategia possibile per annientare Galax e la base Yasdam, inviando dal loro quartier generale i loro potenti robot Megasatan. Sfortunatamente durante le battaglie Kauban muore precipitando con il suo jet, e Katula rimane gravemente ferito alla spina dorsale, quindi Arin rimane l’unico pilota del capitano Dan. Andando avanti nella serie, Arin riesce a superare tutte le prove del suo istruttore (formazioni D-U-T / velocità fino a forza 15, etc.) e riesce quindi a diventare il primo pilota del Danguard riscattando così l’onore del padre. Tuttavia Arin soffre ancora per l’azione commessa dieci anni prima dal suo genitore, e non immagina neanche lontanamente che invece il capitano Dan è in realtà Cosmos, ossia proprio suo padre! In seguito il capitano Dan ritrovata la memoria rivela la propria identità solo al dottor Galax e racconta la vera natura dell’incidente e di come il cancelliere
Doppler si impadronì della sua mente facendo fallire il progetto Prometeo, però preferisce non rivelarsi al proprio figlio per non distrarlo dalla sua missione di combattente. Doppler intanto inizia la costruzione di una gigantesca astronave, il Planester, con la quale intende partire con il suo esercito alla volta del decimo pianeta per iniziarne la colonizzazione, nel frattempo però le battaglie continuano, e sopraggiungono anche nuovi personaggi, come il capitano Fritz Harken al comando delle truppe d’assalto di Doppler, e Tony che prende il posto del capitano Dan come secondo pilota del Danguard.
Durante un combattimento purtroppo il valoroso capitano Dan perde la vita, e così Arin scopre nel più tragico dei modi che il suo istruttore è in realtà suo padre disperandosi per averlo perso nuovamente e questa volta per sempre… Molti saranno ancora i combattimenti che i nostri eroi dovranno affrontare, fin quando andando avanti nella serie Doppler, deciderà di sferrare l’attacco decisivo, ma Harken, disobbedendo agli ordini del suo superiore, decide di non effettuare l’attacco finale ordinando ai propri uomini di tornare indietro, cosa che questi non fanno. Gli uomini delle sue truppe muoiono nel classico funghetto nucleare mentre cercano di gettarsi su Jasdam, nonostante Harken abbia fatto di tutto per convincerli a non fare i kamikaze e a dare più importanza alla vita. Inoltre è grazie a lui che l’equipaggio del Planester si salva, poiché, anche dietro richiesta di Arin, il dottor Galax accetta di farlo trasferire completamente su Jasdam. Questo avviene in quanto il Planester sta per esplodere e Doppler, ormai abbandonato da tutti e impazzito, pensa di raggiungere Prometeo da solo.
Alla fine si vede Doppler inseguito dalla navicella di Harken il quale si mette in contatto con il cancelliere e tenta per l’ultima volta di farlo ragionare.
Quando, però, capisce che non c’è più nulla da fare e che Doppler rappresenta ancora un pericolo, allora prende la difficile (e discutibile) decisione di distruggere la navicella uccidendo Doppler (in questo momento si vedono le lacrime negli occhi di Harken). Con la morte del cancelliere la pace ritorna sul pianeta, e per gli abitanti della Terra il progetto Prometeo potrà finalmente attuarsi con successo.

Nota: Leji Matsumoto aveva proposto per la base JASDAM 3 nomi diversi: Jasdam, Gundam e un altro scartando Gundam perché troppo raffrontabile a Gun (Pistola).
La Bandai usò Gundam un paio d’anni dopo per dei modellini. Questa è l’unica sua serie robotica.

Record assoluto: il Danguard è il primo robot non convenzionale, nel senso che non copiava le forme tondeggianti di ‘Goldrake’ e de ‘Il grande Mazinga’ (vedesi le gambe, il busto, gli avambracci e via discorrendo) ma bensì è stato il primo ad assomigliare davvero ad una macchina e ad avere forme più squadrate e spigolose (che sarà poi d’esempio a tanti altri dando il via alla seconda, o quanto meno ad un’altra, generazione di robot).

Record assoluto: fu il primo cartone giapponese trasmesso da una rete privata in Italia, e solo un anno dopo l’uscita in Giappone!

Record assoluto: il Danguard è il più grande robot mai concepito (200 m, 5000 ton) se si considera la SD-F1 un’astronave antropomorfa.

56 EP, TeleNova, 1978
Veronica Pivetti: “Danguard”, “Danguard al decimo pianeta” [M. Bondi – G. Tadini, 1978], “Contatto e va”

Danguard: vedi video sigla

YAMATO VIDEO DVD ANIME DANGUARD

Danguard TESTO SIGLA INIZIALE

Titolo: Danguard (sigla iniziale)

Danguard! … Danguard!

four, three, two, one, zero, right one

c’e’ un pulsante vicino al tuo dito
presto premilo non esitare
e’ in azione il tuo radar spaziale
nel cielo infinito puoi ora puntar

prendi quota e ritorna in assetto
inserisci lo schermo radiale
devi batter le forze del male
alla base spaziale siamo tutti con te

Danguard, veloce Danguard, superbo Danguard nel cielo blu – blu – blu – blu

contatto e va’ … ai confini della realta’
per difendere la liberta’
per conoscere la verita’

contatto e va’ … spazio e tempo non ti fermera’
per difendere la liberta’
per conoscere la verita’

Danguard, veloce Danguard, superbo Danguard nel cielo blu

Danguard! – Danguard!

c’e’ un pulsante vicino al tuo dito
presto premilo non esitare
e’ in azione il tuo radar spaziale
nel cielo infinito puoi ora puntar

prendi quota e ritorna in assetto
inserisci lo schermo radiale
devi batter le forze del male
alla base spaziale siamo tutti con te

Danguard, veloce Danguard, superbo Danguard nel cielo blu – blu – blu – blu

contatto e va’ … ai confini della realta’
per difendere la liberta’
per conoscere la verita’

contatto e va’ … spazio e tempo non ti fermera’
per difendere la liberta’
per conoscere la verita’

Danguard, veloce Danguard, superbo Danguard nel cielo blu

Danguard: download suoneria mp3

Voto
Our Reader ScoreTi è stato utile?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *