Home / Sigle suonerie Anime / Cartoni animati / Gotrinitron: download sigla / suoneria mp3

Gotrinitron: download sigla / suoneria mp3

Gotrinitron: download sigla / suoneria mp3Gotrinitron: download sigla / suoneria mp3

Genere: Robot.

Gotrinitron
Sengoku majin Gosh?gun
[Ashi Productions 1981] Buoni: Shingo, Remi e Kiri
Nemici: Dokuga, Leonardo Medici Blundell

Tutto comincia quando una meteora colpisce il pianeta Terra. Tuttavia esso non è un normale meteorite, visto che irradia una luce verde d’energia. Venti anni dopo un team di ricerca, guidato dal professor Sanada investiga in Siberia, sul luogo dell’impatto. Investigando su un campione il dottore scopre che la sostanza possiede delle proprietà di teletrasporto della materia stessa. Ulteriori studi rivelano che il frammento di meteorite è legato in qualche modo con la conoscenza e il potere dell’intero universo.

Il dottor Sanada, in collaborazione col dottor Savalas crea un mezzo di teletrasporto chiamata Goodsander e usa tale potere per alimentare le navette e un nuovo robot, Gosh?gun. Il robot Gosh?gun, (con un corno sulla fronte e una ‘X’ sul petto), pilotato da Shingo, Remi e Kiri, si batte contro l’organizzazione criminale Dokuga.
Nel 2001, la Terra sta vivendo una nuova era, essendo riuscita a rendere realtà i viaggi spaziali.
Una potente organizzazione criminale, Veleno Nero, rapisce il Dott. Sanada per impadronirsi della sua nuova invenzione, il dispositivo che permette appunto i viaggi supersonici. Costui, piuttosto che consegnare la valigetta con i progetti all’organizzazione, innesca nella stessa una bomba istantanea, saltando in aria insieme ai sicari di Veleno Nero.

Ciononostante, i potenti dell’organizzazione (Neuros, il capo, Katarnov ed il “bellissimo” di turno, Leonardo Medici Biundali, sempre con rosa e calice di vino alla mano) decidono di conquistare ugualmente il mondo usufruendo di potenti macchine. Durante il funerale di
Sanada, il figlio di costui, Ken, un bambino di otto anni, viene salvato da un rapimento grazie ad un vecchio amico del padre, il Dott. Sabarasu, calvo e miope (e che gira con un ombrello-mitragliatore!!). Sabarasu lo ‘adotta’ e lo porta nella sua nuova base, dove lì Ken scopre che tutta la memoria del padre è stata immagazzinata in un grosso computer (mi ricorda qualcosa…) che possiede quindi una propria autonoma intelligenza artificiale.

Il computer contiene anche tutti i segretissimi progetti del dispositivo di velocità, grazie al quale è stata possibile costruire la nuova base mobile, chiamata GodSander, nei quali militano anche tre piloti (ovviamente un tipo figo, una ragazza, ed un tipo ricciolino biondo) che hanno il compito di difendere la Terra da Veleno Nero. Ken ha un robottino che gli fa da tutore e che è un vero e proprio rompiscatole, chiamato O.V.A.

I tre piloti sono invece Shingo, che pilota il Re Freccia, Remishi, che pilota la Regina Rosa, e Kiri, che pilota il Fante Errante (eh?), tutti moduli bellici potentissimi e capace di volare a mach 10. Questi tre mezzi poi, possono agganciarsi tramite la combinazione chiamata “3 per 1” formando un piccolo robottino chiamato Gotriniton, che funziona solo con il riconoscimento vocale della bionda Remi (un robot in mano ad una donna!). Ma il vero robot protagonista è Gosh?gun, un vero e proprio colosso di tecnologia con un grosso corno giallo sulla testa ed una ‘X’, simbolo del gruppo, disegnata sul petto.

I tre moduli possono unirsi al Gosh?gun (Shingo entra nel suo petto, gli altri due nelle rispettive gambe) che però ha energia autonoma limitata. Dalla terza puntata interviene a combattere anche il piccolo Ken. Particolarmente spassoso è il fatto che i tre ragazzi non sono i classici eroi ubbidienti e coraggiosi, anzi spesso disubbidiscono al Dott. Sabarasu usando i moduli come più gli piace, ed andandosi a ficcare in guai decisamente evitabili. I soldati di Veleno Nero erano degli scheletri – robot. Il computer della potente organizzazione criminale calcolava i costi ed i guadagni economici dei piani strategici architettati ancora prima della loro esecuzione!

Il finale: Il team si affrontano faccia a faccia con il sindacato per la battaglia finale. Dopo una dura battaglia Gotriniton vince; Kenta prende il robot e si dirige verso lo spazio.
Alcune armi del Gosh?gun: spada, lancia, sciabola, raggi ottici, missili (dalla schiena), ed il totale, distruttivo, risolutivo bazooka.

Nota: nell’ultima puntata trasmessa in Italia si vedono alcune scene di ‘Voltron’: un tentativo dei produttori italiani di presentare la nuova serie televisiva che di lì a poco sarebbe approdata sui palinsesti italiani, come un sequel dello stesso Gotriniton (ma perché non si fanno mai gli affaracci loro?)

Nota: una scena dell’epoca su Bim Bum Bam: i tre protagonisti (Paolo, Manu e Uan) sono su un gommone in mezzo al mare. Paolo (Bonolis): “Maronna che vento che tira oggi, non era il caso di andare a fa un giro cor gommone in alto mare”. Manuela (Bianchard): “Non è il vento, ma… guarda lassù, è Gotriniton!!!”
26 EP, CAN5, 1982
[1982]

Gotrinitron: TESTO SIGLA INIZIALE

GoShogun Hasshin Seyo

Akai botan o Shitteruka
Aoi botan o Shitteruka
Tatakae ima ga Sono toki da
Sora o miro Hasshin 5

Uchuu supesu namba 1
Sengoku majin namba 1
Uchuu supesu namba 1
Sengoku majin namba 1

Gasshin go Gasshin go
Sengoku Majin Goshogun

Muneni honoo ga moeteruka
Atsui hitomi ga moeteruka
Sentoo kaishi junbi yoshi
Me no mae no yatsura o mukae utsu

Uchuu supesu namba 1
Sengoku majin namba 1
Uchuu supesu namba 1
Sengoku majin namba 1

Gasshin go Gasshin go
Sengoku Majin Goshogun

DOWNLOAD SIGLA: Gotrinitron

Voto
Our Reader ScoreTi è stato utile?
[Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *