Home / Sigle suonerie Anime / Cartoni animati / Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina: download sigla / suoneria mp3

Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina: download sigla / suoneria mp3

Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina: download sigla / suoneria mp3Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina: download sigla / suoneria mp3

Genere: Fantasy.

Slayers
[TV T?ky? / SOFTX / Kadokawa Shoten / Marubeni Corporation 1995] Buoni: Rina, Guido, Zelgadis (un uomo la cui pelle è stata magicamente trasformata in metallo, abile spadaccino e combattente, dotato di poteri magici della magia ‘bianca’), Amelia (Principessa di Sailoon, ragazzina coetanea di Rina, anche lei dotata di poteri magici della magia ‘bianca’, fanatica paladina della giustizia e leggermente imbranata quando si tratta di fare delle “entrate ad effetto”), Filiberto (Principe di Sailoon, per gli amici Fil, padre di Amelia, ultrafanatico difensore della giustizia e grande propugnatore della non-violenza nonostante una mole a dir poco massiccia ed un aspetto poco raccomandabile), Silfin (Principessa di Sailarg, dotata di deboli poteri magici d’attacco ma grande guaritrice, innamorata di Guido fin da bambina), Zeross (potentissimo demone al servizio di Fibrizio, aiuta Rina e Co. quando questo è utile ai piani del suo padrone, ha l’aspetto di una specie di monaco dall’aria simpatica e sorridente, ma è spietato e mortale), Zangius (un abile spadaccino sempre alla ricerca del confronto finale con Guido), Vunglun (un mago più volte clonato, i cui poteri competono con quelli di Rina, quando è calma), Ziras (una volpe antropomorfa la cui specialità sono le bombe da cartone animato), Gurangos (un gigantesco troli amico di Ziras), Martina (una principessa viziata, discepola di un demone semisconosciuto e alquanto sottovalutato, il Golem Zollmaister, la quale sposerà Zanglus alla fine della “prima” serie).
Nemici: il Monaco Rosso, Sabrani Voodoo (impossessatosi del corpo del Mago Zeno), Zanafer (clone di Zeno creato da una sua discepola, innamorata di lui, Alyss), Mazenda e Khanzel (scoperti e sconfitti a Sailoon), Seigram e Garv (quest’ultimo chiamato
anche ‘Il Gran Demone Drago’), Fibrizio (il Principe dei Demoni), il Gran Signore degli Incubi. Questo per quanto riguarda la parte relativa agli avversari di livello più alto (oltre naturalmente a un’enorme schiera di avversari ‘normali’ quali banditi, orchi, troli, ecc)

Una ragazza dotata di potentissimi poteri magici, che si diverte a rubacchiare e a dare batoste ai potenti. E’ MOLTO antipatica, a mio parere. Trama: in un medioevo fantastico, “deformed” e colorato come solo i Giappo lo possono immaginare, si intrecciano le storie di maghi, cavalieri, principesse, demoni e compagnia bella: unico filo conduttore, i vagabondaggi di una maga quindicenne, Rina, caratterizzata da un pessimo carattere e da una devastante potenza di fuoco, e del suo inseparabile compare Guido, uno spadaccino alto, biondo, figo e completamente beota! La storia: Rina & Co. entrano a far parte di una spedizione esplorativa in partenza da Sailoon; scopo di tale spedizione è la scoperta delle terre fino ad allora inaccessibili a causa di un potente incantesimo lanciato da Fibrizio. Rina e i suoi amici saranno gli unici a riuscire a partire, a causa dell’interferenza di Finia, un drago femminile superiore (che, in quanto tale, ha la capacità di presentarsi in forma umana) che li assolda, una volta giunti a destinazione, per una misteriosa missione. Alla fine risulterà che dovranno combattere contro la Stella Nera (SN), una terrificante entità aliena proveniente da altre dimensioni (che ha già completamente distrutto). L’arrivo della SN era stato preannunciato dalla profezia di un Oracolo, la quale diceva che la SN sarebbe stata sconfitta anche grazie all’uso delle cinque armi della luce: spada, arco, lancia, scure e artiglio; all’inizio di questa nuova avventura, tutti si mettono quindi alla ricerca delle quattro armi mancanti, dato che una, la spada di luce Gornova è già nelle mani di Guido. Fanno la loro comparsa anche dei personaggi provenienti da un altro mondo, dotati di grandi poteri e intenzionati a salvare il loro mondo di origine (anche se con metodi diversi: alcuni combattendo la SN, altri invece tentando di imprigionarla sul nostro mondo – grazie!). Nel quadro della minaccia principale si inserisce anche Vargarv, l’ultimo dei Draghi Perduti (unico sopravvissuto allo sterminio della sua razza ad opera dei Draghi cui appartiene Finia) ora alla ricerca di una soluzione finale all’eterno conflitto tra il bene e il male: il totale annientamento, ad opera della SN, del nostro mondo, per purificarlo e poter ricominciare tutto da capo. Fra le distruzioni provocate dalla presenza della SN sul nostro mondo va evidenziata quella della città di Sailarg, città natale di Silfin, con tutti i suoi abitanti (padre di Silfin compreso). Il finale: La SN verrà sconfitta non solo dalle cinque armi di luce ma anche dall’unione degli incantesimi più potenti che riusciranno a lanciare Finia (discepola del Drago Oceano, che incarna il bene) e Zeross (demone al servizio del Gran Drago di Fuoco, che incarna il male). Dai romanzi illustrati di Hajime Kanzaka e Rui Araizumi.
Seconda serie: ‘Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina 2’.
Terza serie: ‘Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina 3’.
Nota: alla fine di ciascuna delle tre serie, Rina incontra sempre qualche personaggio più potente di lei, riuscendo a sconfiggerlo solo grazie al lavoro di squadra di tutti i suoi compagni: Zanafer viene sconfitto da un attacco combinato da parte di tutti, Fibrizio (dopo aver costretto Rina a scatenare il terrificante incantesimo “Luce nelle Tenebre”) viene distrutto dal Gran Signore degli Incubi che si impossessa poi del corpo di Rina (ma lo restituisce grazie all’amore di Guido per lei), la Stella Nera viene distrutta con la collaborazione di Finia e Zeross.
Nota: dopo il rapporto di parentela tra Mimì e Mila, ecco un’altra interessante mossa di collegamento arbitrario da parte degli adattatori nostrani: tutte le magie di Rayearth si concludono con la stessa formula di molti “poteri” di SM (cosa che in Giappone non si sarebbero mai messi in testa di fare), e il Dragon Slave, l’incantesimo devasta-città di Rina, è stato ribattezzato “Fulmine Rosso”, che è una magia di Luce (questo è quel che si dice filologia cartonistica).
Censure: in una delle prime puntate Rina non può lanciare incantesimi perché “ha le sue cose”, ebbene l’hanno stravolto dicendo che Rina aveva la febbre!!!
Record assoluto: il cartone dal titolo italiano più lungo. AVM ha colpito ancora con le sue assurdità. E le sigle di Cristina D’Avena sono sempre più scialbe.
26 EP, ITA1, 13 Ago 1997 ore 17.00
Cristina D’Avena [1997]

Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina 2

Slayers Next
[TV T?ky? / SOFTX / Kadokawa Shoten / Marubeni Corporation 1996] Buoni: Rina, Guido, Amelia, Zelgadis
Fantasy.
Prima serie: ‘Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina’.
Terza serie: ‘Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina 3’.
Nota: le ultime tre puntate sono state unite in un’unica puntata-collage da 16 minuti col risultato che non si è capito niente. Inoltre alcune delle parti mancanti vengono fatte vedere nella sigla iniziale! (sono andato personalmente a cercare i motivi per il quale si sono condensate in uno le ultime tre puntate: sono state tolte per due gare della Coppa del Mondo di Sci Nordico venerdì e sabato da Lahti in Finlandia, nella settimana successiva per altri due giorni non sono andate in onda puntate della terza serie per gare a Falun in Svezia e Holmenkolien in Norvegia ma questa volta non sono state eliminate: ma che senso c’era a massacrare così il finale della seconda serie, non potevano farla terminare la settimana dopo?)
26 EP, ITA1, 12 Set 1997 ore 17.00
Cristina D’Avena [1997]

Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina 3

Slayers Try
[TV T?ky? / SOFTX / Kadokawa Shoten / Marubeni Corporation 1997] Buoni: Rina, Guido, Amelia, Zelgadis
Nemici: il Monaco Rosso
Fantasy. In una puntata c’è una battaglia fra demoni e draghi, un drago colpito in volo cade a terra tutto insanguinato… bene pensate che per non far vedere il liquido rosso ai poveri bambini hanno alterato tutti i colori di quella scena portandoli sul verde acqua… risultato: il sangue è diventato liquido verde… peccato che tutto il resto, vedi personaggi paesaggio, tendeva a uno strano colore verde acqua!
Prima serie: ‘Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina’.
Seconda serie: ‘Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina 2’.
26 EP, ITA1, 9 Mar 1998 ore 17.05
Cristina D’Avena

Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina: vedi video sigla

 

Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina

Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina TESTO SIGLA INIZIALE

Cristina D’Avena

Un incantesimo dischiuso

tra i petali del tempo

brilla nell’oscurità.

Una ragazza misteriosa,

audace e coraggiosa,

gioca un po’ con la realtà.

Così comincia questa storia,

piena di sorprese

e di magiche virtù.

Tanti gli attimi di gloria,

molte le contese,

perciò chissà cosa accadrà.

Un incantesimo dischiuso

tra i petali del tempo

brilla nell’oscurità.

Un mondo antico e affascinante,

un viaggio emozionante

fra leggende e verità.

Così continua questa storia,

tutta trabocchetti,

illusioni, astuzie e guai.

È lontana la vittoria,

mentre i contendenti

combattono e cercano.

OH OH OH OH OH OH OH OH OH

Tra i petali del tempo.

OH OH OH OH OH OH OH OH OH

Tra i petali del tempo.

GRANDI SPADACCINI E MAESTOSI CAVALIERI

ALLA CACCIA DI UNA STRANA PIETRA MAGICA.

BANDE DI BRIGANTI CAPEGGIATE DA FILIBUSTIERI,

ANCHE LORO TUTTI LA’.

Così continua questa storia,

sempre più avvincente

e più insolita che mai.

Forse c’è una scorciatoia

per chi è più impaziente,

ma non si sa poi dove va.

UN INCANTESIMO DISCHIUSO

TRA I PETALI DEL TEMPO

BRILLA NELL’OSCURITÀ.

Un cielo limpido e stellato,

un cuore innamorato

che più forte batterà.

(la-la-la-la-la-la-la-la-la-la)

Un incantesimo dischiuso

tra i petali del tempo

brilla nell’oscurità.

GRANDI SPADACCINI E MAESTOSI CAVALIERI MAGIA DA SCOPRIRE

ALLA CACCIA DI UNA STRANA PIETRA MAGICA. MERAVIGLIOSA

BANDE DI BRIGANTI, CAPEGGIATE DA FILIBUSTIERI,

ANCHE LORO TUTTI LA’. TUTTI LA’

Così continua questa storia,

tutta trabocchetti,

illusioni, astuzie e guai.

È lontana la vittoria,

mentre i contendenti

combattono e cercano.

Un incantesimo dischiuso UN INCANTESIMO

tra i petali del tempo

brilla nell’oscurità. BRILLA NELL’OSCURITÀ

Una miriade di pensieri

che volano leggeri

senza tempo e senza età.

Così continua questa storia,

sempre più avvincente

e più insolita che mai.

Forse c’è una scorciatoia

per chi è più impaziente,

ma non si sa poi dove va.

AH AH AH AH AH AH AH AH AH

Tra i petali del tempo.

OH OH OH OH OH OH OH OH OH

Tra i petali del tempo.

OH OH OH OH OH OH OH OH OH

Tra i petali del tempo.

GRANDI SPADACCINI E MAESTOSI CAVALIERI MAGIA DA SCOPRIRE

ALLA CACCIA DI UNA STRANA PIETRA MAGICA. MERAVIGLIOSA

BANDE DI BRIGANTI, CAPEGGIATE DA FILIBUSTIERI,

anche loro tutti là… là.

DOWNLOAD SIGLA Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *